News pag. < [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 >
Coltivazione

Allevamento

Certificazione

Mercato e Marketing

  › Filiere produttive

  › Filiera corta e vendita diretta

  › Promozione


Politiche agricole

Legislazione



per una ricerca più efficace
utilizzate una singola parola

SANA 2014: UN' OPPORTUNITA' PER GLI IMPRENDITORI BIO

Si terrà a Bologna dal 6 al 9 settembre 2014 la 26° edizione del Salone Internazionale del Biologico e del Naturale ormai conosciuta con il nome di SANA. Una manifestazione all'insegna delle novità e delle opportunità a cui PROBER SOC COOP parteciperà con una serie di eventi. In considerazione dell'importanza di tale manifestazione per il nostro settore ci rendiamo promotori dell'iniziativa.

28 novembre 2013 | Mercato e Marketing

Il pomodoro biologico è una “medicina”

Uno studio del CNR e dell'Università di Pisa ha mostrato i quantitativi più alti di calcio (+15%), potassio (+11%), fosforo (+60%) e zinco (+28%) dei pomodori bio.
Ciò sembra essere dovuto alla possibilità che si crei una simbiosi permanente della pianta con dei microfungi, che contribuiscono ad aumentare il contenuto di antiossidanti.

14 giugno 2012 | Mercato e Marketing

Qualità nutrizionale: le fragole bio "medicina" contro i tumori

Uno studio del Journal of Agricultural and Food Chemistry ha dimostrato che la fragola ha effetti antitumorali su cellule del colon umano e della mammella.
Questa attività era nettamente superiore per il campione di fragole biologiche.

14 giugno 2012 | Mercato e Marketing

La conservazione delle mele influisce negativamente sul contenuto degli antiossidanti

Una ricerca svolta alla Facoltà di medicina di Milano ha dimostrato che durante la conservazione delle mele i contenuti di antiossidanti diminuiscono, arrivando a zero dopo 6 mesi. Addirittura dopo un anno di frigo-conservazione acquista un potere pro-ossidante.

14 giugno 2012 | Mercato e Marketing

In venti anni la frutta e la verdura hanno diminuito le proprie proprietà nutrizionali

Dall'Università del Texas arriva una notizia allarmante: l'alimentazione dei nostri nonni era molto più sana e nutriente di quella odierna.
Il calo maggiore riguarda calcio, proteine, vitamina C, fosforo, ferro e riboflavina, che hanno avuto mediamente un crollo del 40%.
La colpa è delle nuove tecniche produttive che aumentano i raccolti e li maturano più velocemente e così le piante

14 giugno 2012 | Mercato e Marketing

REGISTRATI
CON IL CONTRIBUTO:
STATI GENERALI DEL BIOLOGICO: