L'ultimo numero

Archivio Bollettini


Risorse

Bollettini Provinciali

Suolo

Fertilizzazione

Sementi

Biodiversità

Impiego di mezzi tecnici


Link esterni

link esterno Bollettino Agrometeo

link esterno Meteo

Sementi e materiale di propagazione

In agricoltura biologica si possono utilizzare solamente sementi e materiale da propagazione provenienti da agricoltura biologica. Il materiale acquistato deve riportare le indicazione previste dalle norme di agricoltura biologica nella documentazione di accompagnamento (etichetta, DDT, fattura). La disponibilità di materiale da riproduzione biologico può essere constatata nel sito dell'link esternoEnse nel quale è consultabile la link esternoBANCA DATI disponibilità con l'elenco dei materiali biologici disponibili e gli indirizzi delle ditte.

Considerata la non disponibilità sul  mercato per tutte le varietà, qualora non si possa essere reperire semente o materiale di propagazione biologico (verificare presso la banca dati dell'Ense) è consentito utilizzare materiale non biologico purché non trattato con concianti e prodotti fitosanitari non consentiti in agricoltura biologica (regolamenti CE sull’agricoltura biologica 834/2007889/2008) e purché non ottenuto con l’uso di Organismi Geneticamente Modificati o prodotti derivanti da essi.

La deroga và richiesta su apposito link esternomodulo all' ENSE Ente Nazionale Sementi Elette, tramite raccomandata con avviso di ricevimento o per fax o email, avendo cura di conservare la ricevuta e copia della richiesta di deroga.
Ente Nazionale Sementi Elette
Via Ugo Bassi, 8
20159 MILANO
Tel. 02/69012046
fax 02/69012049
indirizzo e-mail Sementi Biologiche: deroghe.bio@ense.it

La richiesta di deroga deve essere fatta almeno 30 giorni prima della semina per le sementi ed il materiale di moltiplicazione vegetativo e almeno 10 giorni prima dell’impianto per le sementi ortive. Non sono ammesse deroghe per le piantine da orto.L’ENSE deve dare risposta, che può essere positiva o negativa, per posta, per fax o per e-mail rispettivamente non oltre 30 e 10 giorni esplicitando il motivo della negazione e indicando le ditte sementiere o i vivaisti che hanno segnalato la disponibilità del prodotto richiesto. In assenza di risposta dell’ENSE nei termini previsti la deroga si considera tacitamente concessa.

Le condizioni per accedere alla deroga sono diverse a seconda delle tipologia di materiale di propagazione:
  • sementi e materiale di propagazione vegetativo (compresi astoni e barbatelle): è possibile fare richiesta di deroga almeno 30 giorni prima della semina.
  • sementi ortive: è possibile fare richiesta di deroga almeno 10 giorni prima della semina.
  • piantine da orto: non sono ammesse deroghe.

Per seminare colture da seme è necessario fare riferimento alla specifica link esternocircolare dell'ense ed effettuare la domanda di ammissione al controllo in campo per le colture da seme.


Aggiornamento maggio 2012

REGISTRATI
CON IL CONTRIBUTO:
STATI GENERALI DEL BIOLOGICO: